Sega

ARCHIVIO PER LA CATEGORIA
‘Sega’

Un sondaggio di Sega West chiede il nostro interesse per Kiwami 2 e Hokuto Ga Gokotu

La presentazione del Ryu Ga Gotoku Studio (dove son stati svelati i nuovi progetti della serie Yakuza) non è passata inosservata neanche per Sega West che ha subito aperto un sondaggio (raggiungibile a questo indirizzo) dove chiede ai fan Occidentali il grado di interessse per i nuovi tre progetti, Yakuza Kiwami 2, Hokuto Ga Gotoku e Yakuza Online.
Anche se al momento non sono stati annunciati piani per l’Occidente, è chiaro che questo sondaggio servirà a Sega quando dovrà decidere quali titoli localizzare per l’Europa e l’America.

Il team di Yakuza presentera’ nuovi titoli ad Agosto

Ryu Ga Gotoku Studio, il team responsabile della serie Yakuza, ha organizzato una conferenza per il prossimo 26 Agosto all’UDX Theater di Chiyoda (dalle 19:00 alle 20:00 secondo il fuso orario del Giappone)
Durante la conferenza dove sarà presente ovviamente Toshihiro Nagoshi, verranno presentati diversi nuovi titoli, tra i quali “uno che il pubblico si aspetta” (presumibilmente il nuovo Yakuza).

[Thanks to: Claris]

Sega lancia il servizio Sega Forever

Sega ha ufficialmente annunciato il servizio Sega Forever il quale porterà al rilascio graduale su piattaforme iOS e Android di alcuni titoli del celebre passato della compagnia. Il servizio partirà ufficialmente il 22 Giugno con i seguenti titoli di lancio: Sonic the Hedgehog, Altered Beast, Phantasy Star II, Comix Zone e Kid Chameleon. Tutti i titoli di Sega Forever saranno scaricabili gratuitamente ed al costo di 1.99$ sarà possibile rimuovere le pubblicità in-game.

Seppur i titoli di lancio facciano parte della generazione 16-Bit Sega ha annunciato nella press release che verranno coperti i maggiori sistemi della compagnia: SG-1000, Master System, Genesis/Mega Drive, Game Gear, Saturn e Dreamcast. Ogni mese ci saranno nuovi arrivi. Tra le funzionalità annunciate invece troviamo: save via cloud, leaderboard, supporto pad e gioco offline.

Sito ufficiale: forever.sega.com

Di seguito la galleria immagini:

Il Futuro di Sega: il video in Inglese della campagna “Amazing Sega”

Attraverso i canali di IGN, Sega ha pubblicato il video tradotto in inglese della campagna marketing “Amazing Sega” con il quale la compagnia stà promuovendo la sua nuova identità societaria.
Il video mostra nuovamente il nuovo logo animato che abbiamo iniziato a vedere già nei trailer dell’E3 2017 e che sarà presente nei prossimi titoli Sega, oltre a Toshihiro Nagoshi che spiega il concetto di videogame e come Sega cercherà di sorprenderci.

[Thanks to: Claris]

Yakuza 0 e Shenmue i migliori action adventure di sempre secondo Famitsu

In un recente sondaggio online, Famitsu ha chiesto ai propri lettori di decretare i migliori titoli di sempre suddividendoli secondo il genere di appartenenza.
Nel genere “action-adventure” Sega è uscita vincitrice grazie alle serie Shenmue e Yakuza che hanno conquistato più posizioni nella Top 20 ed i primi due posti della classifica con Shenmue 1 al secondo posto e Yakuza 0 al primo, battendo anche il recente The Legend of Zelda: Breath of the Wild ben distanziato al terzo posto.
Ogni lettore aveva la possibilità di votare tre titoli diversi, i voti sono stati poi calcolati in punti.
In totale hanno votato 588 persone, divise tra 67% maschi e 27 % femmine (il restante 5% non ha specificato il proprio genere), con un’età prevalente tra i 20 e 30 anni.

Di seguito i risultati:

Top 20 Migliori Action Adventure secondo i lettori di Famitsu

1. Yakuza 0 (PS3/PS4) – 202 punti
2. Shenmue (DC) – 186 punti
3. The Legend of Zelda: Breath of the Wild (Wii U/Switch) – 108 punti
4. Uncharted 4: A Thief’s End (PS4) – 92 punti
5. Yakuza 4 (PS3) – 82 punti
6. Shenmue II (DC) – 80
7. Yakuza 6 (PS4) – 76 punti
8. The Legend of Zelda: Ocarina of Time (N64) – 70 punti
9. Resident Evil (PS2/Saturn/PC) – 56 punti
10. Ico (PS2/PS3) – 49 punti
11. Yakuza: Kenzan! (PS3/PS4) – 44 punti
12. The Legend of Zelda: A Link to the Past (SNES/GBA) – 41 punti
13. Siren (PS2) – 40 punti
14. Resident Evil 2 (N64/GC/PS1/DC/PC) – 32 punti
15. Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty (PS2/PS3/Vita/Xbox 360) – 30 punti
16. Resident Evil 7: Biohazard (PS4/Xbox One/PC) – 28 punti
17. Metal Gear Solid V: The Phantom Pain (PS3/PS4/Xbox 360/Xbox One/PC) – 25 punti
18. Mega Man Legends (N64/PS1/PSP/PC) – 22 punti
19. The Last of Us (PS3/PS4) – 20 punti
20. Shadow of the Colossus (PS2/PS3) – 16 punti

[Source: phantomriverstone.com ]

Jurgen Post lascia Sega Europe

Come riportato da Gameindustry.biz, Il presidente e COO di Sega Europe Jurgen Post lascerà la compagnia a fine mese.
Jurgen Post ha assunto il comando in Sega Europe nel 2012 ed ha avuto un ruolo chiave nella trasformazione della filiale europea (precedentemente focalizzata sul mecato console e sui giochi scatolati) in un publisher interamente dedicato al mercato PC ed al digitale.
La sua strategia è stata quella di concentrarsi sul genere RTS per PC forte dei successi della serie Total War, acquisendo nel frattempo altri studi come Relic (serie Dawn of War), Amplitude (Endless Space) e Crytek Black Sea (ora Creative Assembly Sofia).
Non si sà chi andrà a sostituire Post, nel frattempo il suo ruolo sarà ricoperto temporaneamente da John Ward.
Gameindustry.biz ha pubblicato anche un’ultima intervista a Post dove ci spiega gli anni della trasformazione.
Jurgen Post lascia un’eredità pesante in Sega Europe sia nel bene ma anche nel male, lascia una filiale economicamente in salute ma sostanzialmente trasformata e privata della sua identità originale.

Sega lancia la nuova campagnia marketing “Amazing Sega”

Sega ha annunciato una nuova campagna di marketing chiamata Amazing Sega con la quale vuole promuovere la sua nuova identità societaria.
Con l’identità societaria si cerca di comunicare l’ìmmagine di una compagnia in un modo facile da comprendere sia agli utenti che ai propri dipendenti.
Per far questo Sega ha usato tre filmati: il video di un occhio con il logo Sega (che trovate in alto), un video ad effetto con protagonista Toshihiro Nagoshi (il creatore della serie Yakuza) ed infine un making of (entrambi i video li trovate di seguito).
La parte interessante in questa campagna stà nell’uso di un dispositivo sviluppato internamente che analizza l’occhio umano cercando le espressioni di eccitazione e sorpresa durante il gioco e le trasforma in suoni e dati.
Il concetto di Amazing Sega ruota infatti attorno all’obiettivo di “sorprendere il giocatore più che mai” e sarà usato da tutte le filiali del gruppo Sega.

[Source DualShockers.com | Thanks to: Claris ]

La strada di Sega per il 2020: riesumare vecchie IP e crearne di nuove

Nella nuova presentazione di Sega Sammy, Road to 2020 (che va a completare il quadro dei risultati finanziari) la compagnia svela la nuove strategie che verranno adottate in futuro.
La parte più interessante riguarda sicuramente il settore Entertaiment in particolare quello dei videogiochi scatolati, dove si parla di riesumare vecchie IP e di crearne di nuove, oltre che di espandere quelle atttuali e di acquisirne di nuove per il mercato PC.

Un’ulteriore conferma di quanto aveva già detto in passato Sega sul riportare in vita le serie classiche.
Come sempre sarà da vedere”quali” saranno le serie scelte per tornare sul mercato odierno e soprattutto  il “come” queste serie torneranno.

Sembra che Sega punti ai titoli di grande successo, per far questo si passerà da un modello di investimenti più diversificati ad uno più focalizzato su titoli scelti accuratamente.
In realtà l’attuale strategia dei “pilastri” adottata da diversi anni si concentrava già su pochi titoli redditizi, resterà da capire quindi se queste nuove strategia andrà a rinforzare ulteriormente i “pilastri” rimuovendo del tutto i titoli che possono solo ambire a successi “medi” o se si punterà a trasformare anche i titoli “medi” in grandi successi.

Un altro aspetto interessante è il fatto che Sega sembra voglia puntare maggiormente sul multipiattaforma e sull’espandere la sua presenza worldwide con uscite in contemporanea, strategia già adottata con successo da altri publisher giapponesi.

Infine possiamo vedere tra le altre cose l’attuale divisione delle varie serie tra le tre aree, da notare in particolare come Sonic nonostante sia sviluppato in Giappone rientri nei compiti degli studi americani.

La pagina SWI dedicata al TGS 2017

Ultimi Aggiornamenti Rubriche
   
Cerca su SWI
Unisciti al Forum “Club Sega”
null