Server divisi anche per PSO 2?

null

Pare proprio che anche per Phantasy Star Online 2 i giocatori occidentali dovranno abituarsi all’idea di giocare su server diversi da quelli giapponesi. Il producer Sakai infatti in una lunga intervista a 4Gamer ha confermato che per il futuro hanno già pensato all’idea dei server separati, con un server per i giocatori americani ed europei diverso da quello attuale nipponico.
Apparentemente è stata scelta ancora una volta la strada dei server separati per via delle leggi riguardanti le microtransazioni, diverse da paese a paese. Una motivazione che però non lascia del tutto convinti e appare come una semplice scusa che potrebbe condannare il gioco in occidente allo stesso destino di PSU, con tutti i problemi del caso.
Sakai ha anche confermato che ci potrebbero essere delle differenze regionali per quanto riguarda le festività. E’ probabile quindi che nel PSO2 occidentale vengano a mancare delle festività nipponiche come il White Day.
L’intervista è stata un’occasione anche per conoscere alcune curiosità sullo sviluppo del gioco:

Lo sviluppo di PSO2 iniziò nel 2008, per poi nel 2010 abbracciare l’idea del cross platform. L’idea del Free to Play invece venne adottata fin da subito.

Il Tokyo Game Show 2012 sicuramente sarà l’occasione giusta per mostrare nuovo materiale sulle versioni Vita e Smartphone.

[Source: 4Gamer via PSUblog | Thanks to Piccolo via Forum]

La pagina dedicata al TGS 2020 Online

null

Unisciti al Forum “Club Sega”
null
Ultimi Aggiornamenti Rubriche
     
Cerca su SWI