Eddi “sonico” La Marra e curiosita’ dagli anni novanta

null

Ci piacerebbe parlare di motociclismo per un nuovo Hang On, ma per ora bisogna accontentarsi di farlo citando un altro tipo di rapporto tra Sega e le due ruote.

Un’abitudine piuttosto diffusa tra piloti di motociclismo, è quella di avere una loro icona che tendono a portare sempre con sé, disegnata sui loro caschi, o sulla loro moto.
C’è chi opta per una sigla, chi per un simbolo, chi per un animale nel quale si riconoscono, o che rappresenti il loro paese.

Eddi La Marra è un noto pilota nell’ambiente del CIV e della Superstock, nonché uno dei più talentuosi.
Al contrario dei suoi colleghi/avversari, il pilota di Ferentino (FR) preferisce rendersi riconoscibile in pista con un’icona che non passa di certo inosservata, specie per chi è cresciuto a Mega Drive e porcospini.

Eddi La Marra

Particolare il fatto che, anche con un casco diverso, la figura di Sonic sia sempre presente. Magari in pose diverse, ma sempre lì ad evidenziare la velocità “sonica” che caratterizza non solo la mascotte Sega, ma a quanto pare anche il nostro Eddi, che evidentemente nutre un certo apprezzamento nei confronti di un personaggio videoludicamente in difficoltà, ma sempre amato.

Cogliamo anche l’occasione per segnalarvi questo curioso scatto d’altri tempi, primi anni ’90, con un Luca Cadalora (3 volte campione del mondo) in uno dei suoi trionfi in Italia e la celebre accoppiata “Sega – Giochi Preziosi” a tingere il podio.

Cadalora Sega

Anni in cui le ombre del digital delivery, dei brand mandati a banane e dei giochi pubblisher erano pura utopia. Anni in cui, da vincenti, si poteva stare solo con i vincenti.

La pagina dedicata al TGS 2020 Online

null

Unisciti al Forum “Club Sega”
null
Ultimi Aggiornamenti Rubriche
     
Cerca su SWI