The World of Three Kingdoms sbarca nelle sale nipponiche

null

Presente sotto forma di video durante l’edizione 2013 del JAEPO e presente successivamente nei successivi Sega Private Show, The World of Three Kingdoms arriva infine nelle sale giochi giapponesi. Il titolo viene presentato come un gioco “ibrido” a metà strada tra il videogioco ed il medal game, per quanto siano chiari i riferimenti alla storica saga Sega Am Sangokushi Taisen, caratterizzata però da una struttura da card game.

Dietro al gioco, basato su hardware RingEdge2, troviamo alcuni dei pezzi grossi dell’attuale Sega AM: Yasuhiro Nishiyama (Sangokushi Taisen/Sengoku War) come Executive Producer, Kenjii Arai (Initial D) come Producer e Yoshitaka Maeyama (WCCF) come Director. Nishiyama ultimamente sembra essere il nuovo astro nascente di Sega Am, sia considerando il suo ruolo anche in Code of Joker, sia nel cabinato fresco di annuncio Wonderland Wars.

Riguardo le meccaniche di gioco, una volta creato il nostro personaggio ritroviamo una struttura cara ad altri classici strategici, divisa in più fasi. Nella prima (home) sistemeremo il nostro equipaggiamento e le nostre truppe, creando anche alleanze combinando matrimoni. Nella seconda (battle) gestiremo il nostro esercito in battaglia e cercheremo di portare a casa la vittoria. Una volta vinta una battaglia potremo riscuotere il nostro premio o convertire i punti accumulati nell’acquisto di nuove truppe ed equipaggiamento.

Di seguito alcuni screen del titolo:

004g 003
012 006g
011 011
013 012
014 015g
Galleria SWI completa:

Unisciti al Forum “Club Sega”
null
Ultimi Aggiornamenti Rubriche
     
Cerca su SWI
La pagina dedicata al TGS 2019

null