Panzer Dragoon Voyage Record: nuova intervista sulla genesi di questo progetto VR

Nel mese di Marzo, lo sviluppatore indie Wildman ha annunciato Panzer Dragoon Voyage Record, un nuovo capitolo VR attualmente in sviluppo, che permetterà di rivivere in realtà virtuale alcune delle battaglie tratte dai tre capitoli originali della serie (Panzer Dragoon, PD Zwei e PD Saga).
Il sito giapponese 4gamer ha intervistato Wildman (Haruto Watanabe) e Naokii Horii di M2, in una intervista che ci svela i retroscena dietro la genesi di questo secondo progetto esterno dedicato a Panzer Dragoon (da non confondere con Panzer Dragoon Remake sviluppato in Polonia da Forever Entertainemnt e già diponibile su Switch).
Di seguito potete trovare un riassunto dei punti salienti dell’intervista, insieme ad alcune nuove immagini che mostrano i modelli 3D:

pdvrtitolo pdvr2 pdvr3 pdvr4


Riassunto dell’intervista:


-L’intenzione iniziale di Wildman non era quella di creare un gioco su Panzer Dragoon. Il suo obiettivo iniziale era semplicemente quello di chiedere a Sega di includere il “Drago Blu” di Panzer Dragoon in Gunner of Dragoon come personaggio bonus nel suo gioco (come accaduto ad esempio già con altri titoli come Darius Burst che avevano DLC a tema Sega).

-Naoki Horii (M2) è rimasto impressionato da Gunner of Dragoon ed ha consigliato a Wildman di presentare il gioco a Sega.

-Anche Sega è rimasta colpita ed ha chiesto a Wildman se volesse la licenza di Panzer Dragoon per creare un gioco ufficiale.

-L’ intenzione di Naoki Horii è di smuovere le acque, iniziando con Panzer Dragoon VR per avere in futuro un nuovo PD da Sega.

-Secondo Horii è difficile creare un gioco come Panzer Dragoon all’interno di Sega. Viene citato l’esempio di Sakura Wars, dove ogni anno lo staff di Sega proponeva la realizzazione del gioco, senza mai ricevere l’approvazione. Uno scenario simile a Panzer Dragoon.

-M2 aveva valutato il porting di Panzer Dragoon su 3DS ma l’idea è stata subito abbandonata per via della piattaforma.

-Il gioco offrirà pochi stage al lancio, si parla di 3 stage + scene di intermezzo. L’intenzione è quella di avere in ogni caso pochi livelli ma con una qualità da AAA.

-Sega ha dato l’ok a Wildman per avviare una campagna crowdfunding futura per ampliare il gioco.

-Wildman ha deciso di pubblicare personalmente il gioco. Dal momento che PD non è un brand molto forte commercialmente (nonostante la sua popolarità) e dal momento che il gioco è in VR, sa bene che in caso di fallimento sarebbe la fine per la serie. Per questo Wildman ha deciso di prendersi tutti i rischi economici, in modo che Sega possa avere un nuovo PD a costo zero e quindi senza rischi.

-Wildman aveva anche pensato di creare un remake totale in VR del primo Panzer Dragoon, ma c’era il rischio che i remake di Zwei e PD Saga non avrebbero mai visto la luce in caso di fallimento del primo progetto.
Per questo ha deciso invece di creare un remake che prende le migliori battaglie dai tre capitoli della serie.

Panzer Dragoon Voyage Record uscirà entro l’anno fiscale 2020, non sono ancora state annunciate le piattaforme.

[Source: 4gamer ]

La pagina dedicata al TGS 2020 Online

null

Unisciti al Forum “Club Sega”
null
Ultimi Aggiornamenti Rubriche
     
Cerca su SWI