Italian Resistance

ARCHIVIO PER LA CATEGORIA
‘Italian Resistance’

Un remake amatoriale per Shenmue

Parafrasando lo storico slogan del Genesis verrebbe da dire “Fans do what Sega don’t”, sempre più spesso assistiamo alla mobilitazione di appassionati che, di fronte ad una letargica Sega, decidono di rimboccarsi le maniche per ridare vita a brand dimenticati. tradurre quelli attivi o ricreare giochi classici in veste moderna.
Proprio ciò che è successo con un fan coreano, che ha deciso di crearsi da solo un remake hd del primo Shenmue.
Come si può vedere NcoonKid (questo il nome dell’autore) non si è fermato ad alzare la risoluzione del gioco, ma ha ricreato gli ambienti originali con nuove texture e nuovi modelli poligonali, sicuramente un piccolo sguardo a come potrebbe essere Shenmue aggiornato con le moderne tecnologie.
Di seguito potete vedere anche la sua interpretazione della leggendaria sala giochi You Arcade.

A questo indirizzo potete trovare anche alcune immagini.

[Thanks to: Claris]

Una pinta in compagnia di Ecco the Dolphin

null

Ci sono giochi e artwork capaci di lasciare il segno, come la storica cover di Ecco the Dolphin disegnata da Boris Vallejo. Se doveste passare dalle parti di Plymouth fermatevi al pub The Dolphin, almeno il tempo necessario per scattare una foto alla sua insegna e bere alla salute del nostro amico Ecco.


The Dolphin, Plymouth, Devon PL1 2LS
An old-fashioned harbourside pub in Plymouth’s historic Barbican area. The interior is one basic Z-shaped bar with fixed seating plus rustic benches and tables arranged rather haphazardly. At some point in the past the two front doors must have given access to separate areas, maybe a front bar and a passageway through to the rear. The clientele is an incongruous mix of down-to-earth locals, business people and tourists, some of whom must be a little baffled by what they find

null

[Source: Campaign for real pubs, I love japanese games]

La “vera” Jet Set Radio

null

A volte possono capitare casi di omonimia decisamente affascinanti. E’ il caso di questa vecchia radio Am della Realistic (RadioShack/Tandy Corporation) che ricorda dal nome la storica saga Smilebit. Lo stesso Hideki Naganuma, compositore di Jet Set Radio e Jet Set Radio Future, pare apprezzare.

Di seguito alcune foto della “vera” Jet Set Radio:


null null

[Source: Smearattack]

Amarcord: I Sonic The Hedgehog di Sega Pinball

null

Nella gloriosa storia di Sega Pinball non potevano mancare dei riferimenti alla mascotte della casa, l’amato riccio blu. Il riferimento più noto resta senza dubbio il Sonic presente nel pinball Mary Shelley’s Frankenstein (1995), caratterizzato da delle vistose cicatrici per ricordare il celebre mostro creato dalla scrittice inglese. Sul forum del sito Arcade-museum.com tuttavia è stata diffusa l’immagine di un easter egg ancora più particolare, la presenza di un Sonic astronauta nascosto sulla board del pinball Apollo 13 (1995):

Yu Suzuki alla Game Developers Conference 2014

Finalmente il grande giorno è arrivato, oggi Yu Suzuki terrà la sua conferenza su Shenmue, in occasione dell’edizione 2014 della Game Developers Conference di San Francisco.
La conferenza “postmortem” di Shenmue sarà incentrata sulle origini e sullo sviluppo del rivoluzionario FREE di Sega, al fianco di Yu Suzuki ci sarà Mark Cerny a fare da traduttore, amico di vecchia data di Yu dato il passato comune in Sega e attualmente “hardware architect” di Playstation 4.
Sarà possibile seguire la conferenza Live sul sito Gamespot dalle ore 22 alle 23 (ora italiana).
Vi lasciamo con un’immagine storica, Tomonobu Itagaki e Yu Suzuki alla GDC, allievo e maestro finalmente insieme:

Aggiornamento:
Potete seguire l’evento Live di seguito:

I cabinati come non li avreste mai voluti vedere – Parte IV

null

Nelle ultime settimane ha fatto notizia la messa all’asta su eBay dello Spreepark di Berlino, famoso parco giochi della fu Berlino Est abbandonato da più di dieci anni. Negli oltre 30 ettari di luogo spettrale, conditi da un’offerta minima di 1,6 milioni di euro e oltre 15 milioni di debiti, non mancano purtroppo anche dei cabinati arcade ormai quasi totalmente distrutti.
Come tutti i noti luoghi abbandonati non è difficile imbattersi online in gallerie di appassionati di fotografia. Grazie a questi scatti possiamo notare proprio alcuni di questi cabinati e flipper.
Di seguito trovate alcune foto di Reimar Servas, la copertina che apre l’articolo è invece di Emma Gawen:

Pubblicata la traduzione di Valkyria Chronicles 3

Il team di fan responsabile della traduzione amatoriale di Valkyria Chronicles 3 ha da poco rilasciato online la prima versione della patch in Inglese.
Per ora la suddetta patch è compatibile solo con Valkyria Chronicles 3: Extra Edition e seppur ancora incompleta e con diversi bug da sistemare, permette finalmente ai giocatori Occidentali di godere di questo titolo.
L’ennesima dimostrazione che i fan arrivano dove non arriva la stessa Sega.

Per tutti i dettagli e la patch, potete visitare questo indirizzo.

Voglia di racing

null

Rivedremo mai un racing Sega of Japan su console?

La pagina dedicata al TGS 2020 Online

null

Unisciti al Forum “Club Sega”
null
Ultimi Aggiornamenti Rubriche
       
Cerca su SWI