Articoli marcati con tag ‘let’s go island 3d’

Sega Amusements si prepara per l’EAG Expo

null

Sega Amusements Europa si prepara per l’EAG Expo, che si terrà a Londra dal 24 al 26 Gennaio 2012. Sega ha annunciato che sarà presente con oltre 50 titoli, 10 dei quali inediti al pubblico. Il problema è che nella definizione generica di “game” fanno rientrare anche prodotti come Superbooth e la “golosa” Candy Floss. Bisognerà quindi attendere il prossimo anno per scoprire se ci saranno tra i titoli inediti anche videogames veri e propri.
Tra i presenti avremo Virtua Tennis 4, Operation Ghost e Let’s Go Island 3D.

Caratteristiche Let’s Go Island 3D e Operation Ghost

null

Sega Amusements ha reso noto che Let’s Go Island 3D ed Operation Ghost sono finalmente disponibili per il mercato occidentale, sfruttiamo l’occasione per dare meglio un’occhiata ai due cabinati!

null

-Let’s Go Island 3D: il cabinato offre un’esperienza 3D senza necessità di occhiali specifici (autostereoscopia). Diginfo, sito giapponese dedicato alla tecnologie e ricerca, nella scorsa primavera lo ha indicato come migliore esperienza 3D senza occhiali disponibile al momento. Lo schermo è di ben 55 pollici, è chiaro che Sega quindi con il gioco voglia cercare di offrire un’esperienza difficilmente riproducibile a casa, un po’ come nelle sale giochi dovrebbe sempre essere e tecnologicamente spesso non è più. Il cabinato supporta 1 o 2 giocatori ed attualmente ha un prezzo di listino di 22575 dollari.
La storia riprende i due personaggi storici della saga Let’s Go, Ben e Norah, ed è ambientato in un’isola del Pacifico. Una banda di pirati li catturerà e dovranno trovare per loro conto dei tesori in delle acque abitate da pesci non certo tranquilli.
Il gioco dispone anche di alcuni mini-game che durante l’avventura richiederanno la cooperazione dei due giocatori quando si gioca in coppia. La scheda è una RingEdge.

null

-Operation Ghost: di questo cabinato esistono due versioni, da 42 e da 55 pollici, al prezzo di listino rispettivamente di 8875 e 14875 dollari. I cabinati esteticamente sono perfettamente indentici se non appunto per la larghezza dovuta allo schermo più grande. La caratteristica principale del gioco è il sistema denominato Led Targeting System: il monitor è infatti circondato da dei led multicolore sincronizzati con quanto accade su schermo. Presente anche uno speaker sull’arma così come il Realtime Tactical Order (RTO), un sistema con cui potremo coordinare due squadre (Charlie e Bravo) nell’operazione e ottenere risultati diversi in base alle decisioni prese. Il theme del gioco è cantato dal celebre Takenobu Mitsuyoshi. La scheda è una RingWide.

Vi lasciamo a questo video di Let’s Go Island 3D pubblicato su Arcade Heroes, dove potrete notare una bellissima intro per quanto riguarda il logo Sega:

Sega e l’Euro Attraction Show 2011

null
Dal 27 al 29 settembre si è tenuto a Londra l’Euro Attraction Show 2011 (EAS 2011), una delle tante fiere per gli addetti ai lavori dove poter ammirare le ultime novità del mercato arcade (e affini).

Sega Amusement non poteva ovviamente mancare l’appuntamento. Al suo stand erano presenti il cabinato definitivo di Virtua Tennis 4, come vi avevamo anticipato, così come Let’s Go Island 3D alla sua prima uscita in occidente.

Di seguito alcune foto dell’evento:



[Pictures thanks to The Stinger Report via Arcade Heroes]

Sega Private Show 2011 Summer

null
Il 24 giugno a Tokyo si è tenuto uno degli annuali appuntatamenti di Sega of Japan per quanto riguarda l’universo Arcade. In questo incontro estivo non ci sono stati grossi annunci così come non ci sono state grosse sorprese.
Le novità più interessanti riguardano senza dubbio Let’s Go Island 3d e Border Break.

Scopri i dettagli:


Let’s Go Island 3D:
Per quanto riguarda Let’s Go Island 3d (cabinato con tecnologia 3d che non necessita dell’uso degli occhiali) Sega ha confermato definitivamente il periodo di uscita. Secondo la press release già da luglio i player nipponici potranno trovarlo nelle loro accoglienti sale giochi.
Il gioco gira su scheda Ringedge, con cabinato dotato di monitor da 52 pollici. Il cabinato ha anche la caratteristica in determinati fasi del gioco di soffiare aria sul giocatore da quattro diverse prese d’aria.

Border Break 2.5:
Border Break Air Burst (altro titolo Ringedge) otterrà presto un grosso update. La versione 2.5 sarà disponibile nelle sale nipponiche dal 29 giugno e conterrà nuove mappe e nuovi Blast Runners (i robottoni del gioco), oltre una nuova modalità denominata Daikoubousen. In questa modalità i player verranno divisi tra team attaccante e team difensivo, un po’ come troviamo dei diversi giochi online competitivi odierni. Altre aggiunte riguardano la personalizzazione degli emblemi dei propri Blast Runners.


Per scoprire tutto sul mondo di Border Break non dimenticate di visitare Border Break Italia.

Tutto il resto:
Altri annunci riguardano cabinati meno interessanti, almeno per noi occidentali. WCCF IC 2010-2011 (così come i nuovi UFO Catcher) uscirà a novembre. Prevista una nuova versione del card game Samurai War, chiamata The Devil – 1570 Shangluo Samurai War. Ricordiamo che nel report SegaSammy del 2010, Samurai War risultava essere il gioco più profittevole della divisione arcade della compagnia. Chiudono lo show gli ormai noti “giochi” di corsa quali StarHorse3 Season I e StarBoat, dove il giocatore non deve fare altro che sedersi e scommettere su quale cavallo o imbarcazione vincerà.

Alcune immagini dell’evento:

La pagina dedicata al TGS 2020 Online

null

Unisciti al Forum “Club Sega”
null
Ultimi Aggiornamenti Rubriche
     
Cerca su SWI