Articoli marcati con tag ‘Tom Kalinske’

Il ritorno di Tom Kalinske nell’industria videoludica

Per il ciclo “Outside Sega” torniamo a parlare di Tom Kalinske, una delle figure più importanti della storia di Sega in occasione del suo ritorno nell’industria videoludica con Gazillion Entertainment.
Thomas Kalinske, presidente di Sega of America dal 1990 al 1996 (ovvero l’epoca d’oro della casa), è stata una figura chiave nel successo di Sega e del Mega Drive, un uomo che è riuscito grazie a tante intuizioni e strategie mai usate prima nell’industria videoludica, a farsi strada in un mercato dove Nintendo dominava incontrastata, trasformando Sega in leader del settore.
Dopo aver lasciato Sega nel 1996, Tom Kalinske si è spostato su un altro settore, quello dell’intrattenimento educativo diventando CEO di LeapFrog.
Dopo 20 anni di lontananza dal mercato videoludico, Tom Kalinske ritorna in veste di presidente di Gazillion Entertainment, gli sviluppatori del free 2 play online “Marvel Heroes”.
In una recente intervista al sito GamesIndustry.biz, Kalinske ha dichiarato di essere sorpreso dei tanti cambiamenti avvenuti nel settore negli ultimi 20 anni, ricordando anche delle sue precedenti esperienze in Sega:

“Potete immagiare, stare lontani dall’industria per 20 anni e poi tornare, i cambiamenti sono incredibili…ho molto da reimparare, non sapevo nemmeno di cose come Steam e Valve. Ma la cosa grande è che molte di queste cose sono partire tanto tempo fà. Ricordo che avevamo il mobile gaming tanto tempo fà. Abbiamo anche sperimentato con la VR ma senza successo. Quando ero in Sega ho fermato l’introduzione della VR perchè in pratica la gente si sentiva male.”

Il ritorno di Kalinske nel settore è merito dell’attuale CEO di Gazillion, Dave Dohrmann, suo ex compagno con il quale qualche anno fà provarono insieme a Nolan Bushnell a ricomprare il marchio Atari.
Kalinske è rimasto impressionato da Marvel Heroes, attualmente l’unico titolo della compagnia:

Mi ricorda molto quando sono entrato in Sega negli anni Novanta…non avevano molti prodotti e dovemmo sviluppare molto e in fretta.
L’abbiamo fatto e avevamo una strategia unica per affrontare Nintendo. Se ho una qualità è quella di amare le strategie uniche e spero di aiutare Gazillion nello sviluppare alcune nuove strategie”

Kalinske ha anche ricordato della sua esperienza con le licenze Marvel durante l’epoca Mega Drive:

“Ho una lunga esperienza con Marvel, in passato per loro i videogiochi non erano importanti come lo sono adesso, erano più impegnati con fumetti e film e altre forme di intrattenimento. Credo che ci sia stato un cambiamento drastico in questo, adesso sono molto attenti e conoscono l’importanza dell’industria videoludica molto di più rispetto a 20 anni fà.”

Riguardo la sua attuale posizione Kalinske è molto fiducioso nella possibilità di trasformare Gazillion Entertantiment in una grande compagnia “non l’avrei fatto se avessi pensato che Gazillion era destinata a rimanere una piccola compagnia, credo che ci sia un’opportunità di trasformarla in una compagnia davvero grande”, dimostrando anche con i suoi 72 anni di età la stessa energia con la quale ha portato al successo Sega (la stessa energia di cui Sega avrebbe bisogno adesso e che sembra mancare all’attuale dirigenza).

Source: gamesindustry.biz

La pagina dedicata al TGS 2020 Online

null

Unisciti al Forum “Club Sega”
null
Ultimi Aggiornamenti Rubriche
     
Cerca su SWI